Regolamento interno della piscina Dogali

Puoi scaricare tutto il regolamento in formato pdf cliccando qui!

1 Aspetti generali

  1. Il regolamento viene applicato al normale regolamento comunale del Comune di Modena
  2. Il regolamento ha lo scopo di garantire la sicurezza, l’ordine e l’igiene nell’impianto.
  3. Il regolamento è vincolante per tutti gli ospiti e visitatori. Accedendo alla struttura tramite biglietto d’entrata ogni ospite e visitatore s’impegna a osservare il regolamento, e tutte le altre disposizioni stabilite da Piscina Dogali.
  4. Nel caso di particolari manifestazioni, offerte per corsi o attività associative Dogali si riserva il diritto di acconsentire a delle eccezioni dal regolamento, senza che sia necessaria la sua revoca. Tutte le eccezioni sono valide solamente se concordate per iscritto.
  5. Per l’utilizzo della struttura da parte di scuole, associazioni sportive e natatorie sono validi anche gli accordi specifici oltre al regolamento della piscina.
  6. Piscine Dogali si riserva il diritto di modificare il regolamento in qualsiasi momento.

2 Ospiti e visitatori

  1. L’utilizzo della piscina è accessibile a tutti.
  2. Tuttavia l’accesso è interdetto a:
    –  persone affette da malattie infettive, con eruzioni cutanee o ferite aperte,
    –  persone sotto effetto di alcol o altre sostanze inebrianti,
    –  persone dal cui comportamento ha creato in passato disturbo della sicurezza e dell‘ordine,
    –  persone alle quali è stato assegnato il divieto d‘accesso.
  3. Persone alle quali è consentito l’accesso solamente con un/a accompagnatore/trice maggiorenne:
    –  bambini di sotto i 12 anni,
    –  persone bisognose d’aiuto con handicap fisici o mentali in base alla legge 104
  4. È vietato introdurre animali in tutta la struttura
  5. E’ vietato introdurre oggetti di vetro

3 Biglietto d’ingresso

  1. All’entrata l’ospite riceve scontrino fiscale da mostrare in caso di richiesta al personale .
  2. Non è possibile uscire e rientrare alle Piscine con lo stesso biglietto d’ingresso.
  3. Dogali  non riprende biglietti d’entrata già usati, corrispettivi pagati non sono rimborsati se non in casi eccezionali,stabiliti dall’azienda.
  4. Gli abbonamenti non sono trasferibili. Nel caso di un utilizzo improprio dell’abbonamento Dogali si riserva il diritto di ritirare lo stesso senza rimborsi.
  5. Coloro i quali accedono all’impianto natatorio sostando all’interno senza utilizzare le vasche natatorie devono essere muniti di biglietto d’ingresso a tariffa ridotta.

4 Orari d‘apertura

  1. Gli orari d‘apertura sono visibili sulle affissioni all’entrata.
  2. Ultimo ingresso è possibile un’ora prima della chiusura.
  3. Dogali si riserva il diritto di cambiare gli orari di apertura e chiusura di uno o più reparti nel caso di determinate occasioni (p. es. manutenzioni, manifestazioni natatorie, maltempo).
  4. Nel caso di raggiungimento del limite di ospiti Dogali si riserva il diritto di bloccare temporaneamente le entrate.
  5. Dogali ha il diritto di chiudere vasche o determinati impianti per motivi di manutenzioni, malfunzionamenti, corsi, condizioni meteo o per altri motivi e verranno comunicate ai clienti tramite sito oppure sui social.

5 Permanenza

  1. La durata della permanenza in struttura si basa sul biglietto d’ingresso pagato.

6 Responsabilità

  1. Gli ospiti frequentano Dogali a proprio rischio. La sorveglianza di bambini e persone con insufficienze è obbligo dei genitori, rappresentati legali e accompagnatori. Sono i genitori e i rappresentati legali che devono preoccuparsi del fatto che i loro figli frequentino l’impianto Dogali  in compagnia di un accompagnatore idoneo.
  2. Ogni ospite risponde per danni a persone e cose di terzi come anche per danni procurati alla struttura.
  3. Dogali  non risponde in nessun modo:
    –  in caso di comportamenti contro il regolamento,
    – in caso di utilizzo improprio della struttura,
    – danni a terzi,
    – in caso di furto o perdita di oggetti di valore, oggetti personali e contanti lasciati incustoditi
    –  in caso di danni a persone o cose subiti da ospiti partecipanti ad animazioni, particolari eventi, corsi, manifestazioni sportive o natatorie.
  4. In caso di perdita del gettone per utilizzo del lettino estivo ,il cliente e’ soggetto al pagamento della cauzione.

7 Custodia d’indumenti e oggetti di valore

  1. Il cliente deve depositare i propri indumenti negli appositi armadietti e tramite proprio lucchetto chiudere lo stesso. Ogni ospite è responsabile per la regolare chiusura dell’armadietto. Dopo l’uso dell’armadietto lo stesso deve essere lasciato pulito e aperto. Gli armadietti rimasti chiusi vengono aperti dopo l’orario di chiusura della struttura. Per gli oggetti di valore sono a disposizione delle apposite cassette di sicurezza e la piscina non risponde di oggetti rubati o incustoditi.
  2. Per l’utilizzo del lettino estivo il cliente deve lasciare in cauzione un proprio documento di riconoscimento che verrà restituito quando riporterà il gettone dato all’ingresso.

8 Oggetti ritrovati

  1. Gli oggetti ritrovati sono da consegnare al personale.
  2. Gli oggetti ritrovati sono trattati secondo le disposizioni di legge.

9 Abbigliamento in piscina

  1. L‘uso delle vasche è concesso solamente con abbigliamento da piscina normale (pantaloncini, bikini, costume da bagno). Le ciabatte non sono ammesse in acqua e all’interno della piscina.. La decisione sull’adeguatezza dell’abbigliamento è riservata unicamente al personale.
  2. L‘accesso a bordo vasca è concessi solamente scalzi.
  3. Per i bambini piccoli è obbligatorio l’uso dei pannolini e/o dei costumi contenitivi.
  4. È consentito cambiarsi solamente negli spogliatoi.
  5. Gli spogliatoi sono a disposizione solamente per vestirsi e svestirsi.
  6. I costumi da bagno non possono essere lavati nelle piscine.
  7. Non è consentito accedere al corridoio tra gli spogliatoi e i locali docce, alle docce e ad alcune zone interne con le scarpe.
  8. Non è possibile accedere a queste zone neanche con il passeggino.
  9. Non è consentito accedere a bordo vasca delle piscine esterne con le scarpe.

10 Igiene personale

  1. Ogni ospite deve farsi la doccia prima di entrare in vasca.
  2. Al di fuori delle locali docce interne ed esterne non possono essere usati saponi o altri prodotti per la pulizia del corpo.

11 Comportamento

  1. Ogni ospite deve comportarsi in modo tale da non recare disturbo agli altri ospiti o metterli in pericolo.
  2. Comportamenti a sfondo sessuale non sono ammessi e saranno denunciati all’autorità competente.
  3. L’impianto deve essere trattato con riguardo. Ogni danneggiamento e/o inquinamento è proibito e obbliga l’ospite al risarcimento. In caso di danneggiamento e/o inquinamento intenzionale Piscine Dogali si riserva il diritto di denunciare il fatto alle autorità competenti.
  4. Le immondizie sono da smaltire tramite la raccolta differenziata
  5. La vasca 50 metri in estate viene utilizzata anche per la balneazione .Chi non sa nuotare non può avvicinarsi troppo ai bordi della vasca sportiva da 50 mt. e può utilizzare esclusivamente i reparti dedicati ai non nuotatori.
  6. Nella piscina coperta, nelle vasche con alta profondità le persone con scarse capacità di nuoto sono invitate  a portare sostegni di galleggiabilità.
  7. È proibito:
    –  spingere sott’acqua qualcuno o buttare in acqua qualcuno,
    –  utilizzare pinne palette e maschere di vetro;è inoltre proibito utilizzare occhiali da sole in  vasca .
    –  tuffarsi di testa nelle vasche.
    –  in base alla legge sulla privacy N.633 del 22/04/1941 non è consentito fotografare persone senza avere la liberatoria sulla privacy dagli stessi.

12  Sorveglianza

  1. 1. Il personale vigila sul rispetto del regolamento della piscina.
  2. Le istruzioni del personale devono essere seguite alla lettera.
  3. In caso di permanenza di gruppi, scuole o associazioni sono gli accompagnatori stessi a dover vigilare sul rispetto del regolamento. Per l’adempimento da parte di bambini e persone con insufficienze sono responsabili i genitori e accompagnatori.
  4. Ospiti che violano il regolamento e non rispettano l’ordine e le quiete vengono immediatamente allontanate dalla struttura da parte del personale per un determinato periodo di tempo. A eventuali renitenze seguiranno denunce per violazione di domicilio. I costi del biglietto d’ingresso non saranno rimborsati.